Eccomi tornata dalle ferie ed ecco un nuovo post che riassume qualcosina del Giappone.

Per prima cosa voglio parlare di un nuovo gruppo musicale j-rock, che ha debuttato lo scorso 29 giugno all’Anime Expò 2007 in California.

Si chiamano S.K.I.N e sono stati creati da Yoshiki, ex batterista della mitica band degli X Japan, ormai produttore musicale.

I membri sono tutti cantanti di successo in Giappone: oltre a Yoshiki che suona il piano e la batteria ci sono Gackt come vocalist, Miyavi (il mio tesoruccio) e Sugizo (ex LunaSea, altra mitica band) alle chitarre e Ju-Ken (del Gackt Job) al basso.

Le canzoni cantate nel primo live sono state solo quattro: Gei-sha, Killing you softly, Beneath the skin e Violets.

La band ha lo scopo di far conoscere la musica giapponese nel mondo, infatti la prima esibizione è avvenuta in America e presto arriveranno anche qui in Europa. Speriamo riescano nel loro intendo e, soprattutto, speriamo che questa sia l’alba di una band eccelsa come quella degli X Japan.

In bocca al lupo!

 

c052101153eafca63342cbb5add23a7f.png

 

Parlando sempre di musica ho trovato la classifica dei cantanti giapponesi più popolari dell’anno, la “Favorit Artist Ranking” che è stata stilata dal magazine Oricon Style: www.oricon.co.jp (il sito è in giapponese).

Ecco i premiati:

1 Utada Hikaru

2 Kobukuro

3 Mr Children

4 Aiko

5 Dreams come true

Anche se ascolto da parecchio j-pop e j-rock devo confessare che a parte la Utada e Aiko gli altri non li conosco. Devo colmare al più presto questa mia lacuna!

Comunque Utada Hikaru è favolosa e si merita la prima postazione!

 

3a2e509d8e5a91282611e2000b447c2e.jpg

 

Cambiamo discorso e parliamo di drama. L’ultimo che ho visto (ormai li divoro) è Dragonzakura, una storia che si svolge in ambiente scolastico.

 

20784b9130effb9fec48080f0cb28147.jpg

 

Il protagonista, Sakuragi, è un avvocato con un passato da teppista in motocicletta, che per una scommessa si ritrova ad istruire sei studenti  con una media scolastica bassa affinché alla fine dell’anno possano superare l’esame per poter accedere all’università più prestigiosa di Tokyo, la Todai. E come dicono i titoli di apertura del drama “per farlo dovrà compiere un vero e proprio miracolo”! I dieci episodi sono tutti incentrati sulla preparazione dei ragazzi alle diverse discipline, con lezioni e insegnanti a volte quasi assurdi. Ce la faranno? Sakuragi è interpretato dal bravo (e pure carino) attore Abe Hiroshi. Mentre nei panni di uno degli studenti c’è Yamashita Tomohisa (anche lui bravo e carino).

Lo potete seguire sottotitolato in italiano dal sito www.mangadreamworld.it.

 

44fa2a46128a80d79c6c4574a25aa653.jpg

 

591f29dd8d753df4af09ee12b6d6f4fc.jpg

Concludo il post consigliando un sito di libri molto interessante. Il sito è Ita-bol ed è molto famoso. All’interno due pagine sono dedicate alla letteratura giapponese, vi sono elencati molti libri di scrittori contemporanei ma anche vecchi classici. Fateci un salto: http://www.bol.it/libri/ms?id=001989 e http://www.bol.it/libri/ms?id=001453.

Ciao ciao alla prossima!

ultima modifica: 2007-07-31T23:10:00+00:00da divetoblue
Reposta per primo quest’articolo

12 pensieri su “

  1. ciaooo, bè allora bentornata^^
    devo darti pienamente ragione su hana yori dango,
    ieri ho visto il quarto episodio…
    bella la scena in cui tsukushi si presenta finalmente all’appuntamento e quando sta per cadere dall’ascensore e non vuole dare la mano a doumyoji ih ih ^^ (come biasimarla…^^)
    non mi è per niente piaciuto invece sakurako…è stata lei ad incastrare tsukushi? sta tramando qualcosa vero?
    che rabbia! (>__

  2. ah,stavo seguendo pure io “dragonzakura”solo che poi l’ ho perso di vista e non mi ricordo a che puntata ero arrivata….e ora non so più come riprenderlo,ma cmq preferisco “kimi wa petto” o “GTO live action”…dragonzakura mi sa diuna brutta copia di gto,mi sbaglierò ma non riesco afare a meno di vederla così!baci naoki!

  3. ah,come cantante giapponese ticonsiglio rurutia sopratutto “hallelujah” e “itoshigo yo”,”pavane” “suzaka no sora” e “spinel” “tsuki senichiya” ma continuandocosì potreicontinuare fino all’ infinito perchè mi piacciono quasitutte lecanzoni di rurutia!bè anche nana kitade non è male,ma preferisco caldamente rurutia!

  4. Non è mai troppo tardi per porsi un altro
    obiettivo o chiedere un desiderio
    davanti ad una stella cadente, tutto è possibile
    basta chiudere gli occhi e crederci.

    Un mio pensiero al mio post dedicato alla
    notte di San Lorenzo.

    Un abbraccio pieno di sogni da pulvigiu.

  5. A dimenticavo è un peccato che non aggiorni il tuo spazio ,
    perchè mi ero quasi appassionata, asdasdasd
    comunque, è davvero bella la canzone di sottofondo,
    se non sbaglo è quella di un anime …
    spero di averti fatto una buona impressione
    spero che mi ricontatterai.
    Ciauuuuu ALI ^_^

Lascia un commento